Chitarra / Basso

DANIELE EPIFANI

Insegnante di Chitarra Classica,
Chitarra Elettrica, Basso

Nato a Rho (Milano) il 13/09/1973, Daniele Epifani è un chitarrista con forti radici rock, che avendo esplorato i più svariati generi musicali ha sviluppato, in più di 30 anni di esperienza, uno stile eclettico ed originale: un’espressività ritmica afro-americana, un fraseggio blues-rock arricchito da sapori etnici e da una spiccata sensibilità melodica italiana, un gusto armonico avveniristico e una particolare attitudine psichedelica, gli permettono di spaziare in qualunque genere musicale, pur mantenendo un’impronta inconfondibile.
Ha suonato in tour con famosi artisti internazionali e italiani tra cui Guillermo Dávila (uno dei più celebri cantautori rock-pop del latino-america), Simone Tomassini (famoso cantautore rock-pop italiano), Sagi Rei (celebre cantante soul israeliano), Natasha James (cantautrice country-blues americana), Addys D’Mercedes (cantante latin-pop cubana, famosa in Germania), etc. Ha ragistrato in studi e partecipato a festivals internazionali e italiani in ambito rock, blues, jazz, salsa e musica africana, a fianco di eccellenti musicisti.

Daniele ha un’ampia esperienza più che ventennale nell’insegnamento della chitarra, sia moderna (elettrica e acustica) che classica. Nel corso degli anni, insegnando ad allievi sia adulti che bambini in contesti sia individuali che di musica di insieme, ha maturato un metodo di insegnamento che, adattandosi alle diverse attitudini e talenti, tira fuori il meglio da ogni allievo, stimolando la passione per la musica e i gusti artistici personali.

 

Presentazione Video:

 

PROGRAMMA DIDATTICO DEL CORSO DI CHITARRA

Il programma didattico del corso di chitarra (tenuto dall’insegnante Daniele Epifani) è concepito per consentire agli allievi di personalizzare la formazione in base alle proprie esigenze, preferenze e talenti. L’impostazione moderna del corso è integrata da strumenti didattici della tradizione classica per fornire agli allievi un campo di crescita il più possibile ampio e completo.
Il programma si suddivide in 4 fasi (propedeutica, basilare, intermedia, avanzata) articolate in due livelli ciascuna, per un totale di 8 livelli. I livelli 1, 2, 3, 4 e soprattutto 5 e 7 si possono specializzare ad orientamento moderno e/o classico. I livelli rappresentano capacità precise da raggiungere collegate tra loro sia in modo consecutivo che sincronico, infatti durante il corso talvolta i livelli si sovrappongono e il raggiungimento di un livello può avvenire in tempi diversi a seconda dell’allievo. Nel corso vengono utilizzati libri didattici e appunti sul quaderno personale.

FASE PROPEDEUTICA

Livello 1 – Propedeutica melodica
– Comprensione del funzionamento della chitarra dal punto di vista pratico e teorico
– Accordatura
– Basi della tecnica classica a dita e/o della tecnica moderna a plettro
– Melodie semplici in prima posizione tratte dalla tradizione europea, americana, etc.
– Sviluppo dell’orecchio e della lettura
– Abitudine alla pratica quotidiana su compiti semplici settimanali

Livello 2 – Propedeutica armonica
– Accordi maggiori, minori e settima, in prima posizione senza barré o con mini-barré
– Teoria elementare sulla formazione degli accordi
– Pratica su cambi tra accordi semplici, specialmente su cadenze perfette
– Ritmi semplici a plettro eseguiti su singoli accordi e su cambi semplici
– Esperimenti di accompagnamento su brani moderni a scelta
– Sviluppo della tecnica di arpeggio a dita e/o a plettro

FASE BASILARE

Livello 3 – Padronanza ritmica
– Imparare ad utilizzare il metronomo nella pratica quotidiana
– Esercitazioni tecniche con mano sinistra a quattro dita e mano destra a plettro e/o a dita
– Accordi maggiori, minori e settima con barré completo, trasportati in varie posizioni
– Applicazione di ritmi moderni su cambi di accordi in varie posizioni
– Pratica di accompagnamento a tempo su brani moderni a scelta
– Melodie di media difficoltà, arpeggi e brani a due voci (a dita e/o a plettro)

Livello 4 – Padronanza teorica e artistica
– Basi di teoria musicale (intervalli, tonalità, giro delle quinte/quarte, armonia della scala maggiore)
– Scale pentatoniche e diatoniche in varie tonalità e posizioni, a quattro dita contigue
– Esperimenti di improvvisazione melodica per connettere orecchio e strumento
– Pratica su parti di chitarra di brani moderni e/o classici a scelta
– Stimolazione del gusto artistico personale tramite questiti, ascolti e sperimentazioni
– Scelta del proprio orientamento didattico e stilistico.
FASE INTERMEDIA

Livello 5 – Tecnica e linguaggio
Orientamento moderno:
– Esercizi per sviluppare plettrata alternata, legato, glissato, vibrato, bending
– Licks per sviluppare il linguaggio moderno in diversi stili (blues, rock, hard rock, pop, etc.)
– Esercitazioni ritmiche per sviluppare padronanza mentale e tecnica fino al livello dei sedicesimi
– Arpeggi moderni in tecnica fingerstyle e/o a plettro e/o ibrida
– Sviluppo di altre tecniche a scelta (stile arpa, armonici, tapping, sweep picking, etc.)
– Pratica su vari brani scelti in base all’orientamento stilistico
Orientamento classico:
– Esercizi tecnici melodici e armonici per la massima padronanza di mano sinistra e destra
– Arpeggi in tutte le combinazioni con applicazioni di tocco libero, teso e appoggiato
– Studi a più voci di media difficoltà di autori classici e antichi

Livello 6 – Teoria applicata e improvvisazione
– Teoria musicale moderna (modi, triadi, estensioni, note trasformanti, armonia dinamica)
– Scale di vari sistemi modali naturali e artificiali in varie posizioni, diteggiature e tonalità
– Diversi tipi di triadi chiuse e aperte e di tetradi drop 2 e drop 3 in varie diteggiature e posizioni
– Ear-training, solfeggio cantato e dettati melodici
– Improvvisazioni su diversi giri armonici per sviluppare la massima libertà melodico-armonica
– Linguaggio e improvvisazione su brani standard jazz

FASE AVANZATA

Livello 7 – Evoluzione ritmica
Orientamento moderno:
– Applicazione intelligente della tecnica del legato per una pronuncia melodico-ritmica ottimale
– Sviluppo di diversi tipi di ghost-notes per una massima coordinazione tra mano destra e sinistra
– Clave africana e sua applicazione poliritmica creativa in stili moderni afro-americani
– Esercitazioni ritmiche per definire la padronanza mentale e tecnica fino al livello dei trentaduesimi
– Esercitazioni su formule di note per evolvere il linguaggio ritmico
– Sviluppo di programmi personalizzati di pratica quotidiana per migliorare al massimo la tecnica
Orientamento classico:
– Tecnica e linguaggio della chitarra brasiliana e/o fingerstyle americana
– Brani arrangiati a più voci in stile brasiliano e/o fingerstyle americano

Livello 8 – Evoluzione artistica
– Sviluppo e maturazione del proprio stile chitarristico, musicale e artistico
– Sviluppo del suono e del potere espressivo
– Esercitazioni ed improvvisazioni per sviluppare un linguaggio organico e coerente
– Basi tecniche e/o teoriche di basso, batteria, canto e/o altri strumenti a scelta
– Composizione e arrangiamento di parti di chitarra e di altri strumenti
– Pratica e sviluppo creativo su brani di propria composizione e su brani di stile simile al proprio